Il Ritorno di Bruno Bruni

INNAMORARSI DI UN’ILLUSIONE

Ti sei innamorata di un’illusione, di qualcosa che non è mai esistito.

Quei giorni meravigliosi vissuti insieme non erano altro che il riflesso distorto della manipolazione subìta.
Ora sei divorata dal bisogno di rivivere quei giorni ed usi tutte le tue energie, emotive e psichiche, nel disperato tentativo di raggiungere l’impossibile.

I suoi silenzi, le sue aggressioni verbali, le svalutazioni, le bugie, i tradimenti, il controllo malevolo e l’intero sistema manipolativo sono stati devastanti ed hanno sgretolato la tua autostima.
Ma tutto questo è nulla comparato a ciò che verrà dopo.
Nel momento in cui prendi la decisione di allontanarti da questo inferno, continuerai a guardarti nostalgicamente indietro, recuperando ricordi, immagini, sensazioni ed ignorandone completamente gli aspetti manipolatori, dimenticando di esserti innamorata di qualcuno che non esiste.
Ricordo dopo ricordo, in un circolo vizioso al quale non riesci a mettere la parola Fine.
Pur soffrendo, ti aggrappi ai ricordi poiché in quei ricordi, in quel dolore, risiede il nucleo del tuo amore, l’essenza di un sentimento e di un legame che ti fa sentire tanto viva quanto devastata.
Gli sguardi, i sorrisi, le riappacificazioni scenografiche, le promesse grandiose… è tutto perso, andato, finito.
Il dolore della consapevolezza di aver amato un’illusione non placherà quel bisogno di riavvicinarsi alla fonte del dolore stesso, confondendolo e sovrapponendolo al concetto di amore.
In una distorta concezione della stima di sé, dichiarerai a te stessa ed al mondo la fierezza di aver amato un essere così deplorevole, di aver ancora la capacità di lottare per amore, di non abbatterti, di crederci ancora e sempre.
Emotivamente, tenderai sempre a trattenere quei ricordi, alimentandone ed amplificandone il senso, senza riuscire ad accettare mai che non fossero reali.
Quello spiraglio, quella piccolissima crepa, quella possibilità, sarà il passaggio attraverso il quale il narcisista tornerà per devastarti di nuovo, per riaprire quella ferita che stavi dolorosamente medicando.
E ti punirà per tutta la forza che hai dimostrato nel non chiamarlo più, per aver bloccato il suo account ed il suo numero, per aver interrotto il cyber stalking.
La punizione avverrà attraverso una nuova, drammatica sequenza di love-bombing-svalutazione-abbandono.

Come salvarsi? Accetta il fatto che tutto ciò che hai vissuto non era reale.
Quell’amore non lo era. La persona che hai amato non lo era.
Hai amato un ideale, un’illusione, una maschera.
Riparti da qui e vai a cercare un amore autentico: quello per te stessa.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.